Due Volontà

Eros Ramazzotti

Abituati ad avermi qui
Perché non credo me ne andrò
È troppo comodo il tuo petto
E poi e poi
È troppo scomodo l'inverno

La passione non si cura delle gerarchie
Dare vita al quotidiano ti sporca le mani
Investimi di luce che ho un bisogno incontrollabile dei tuoi colori
E se non ci sei
Torno bianco e nero come un vecchio film

Lasciati studiare come una pittura dal mio sguardo attento
Sei la somma dei particolari che volevo per me
Delle ipocrisie e delle ostilità
Noi non ci cureremo

L'amore è un sentiero scosceso a piedi scalzi d'estate
Se poi vorrai io sarò per te
La coincidenza in un respiro unisono
E se vorrai io ti porterò
Lì dove arrivano solo

Due volontà
Abituati alle mie manie
Perché non credo cambierò
Inutile pensare a quei luoghi comuni che non fanno più per noi
E se resti qui diserterò il malumore

Lasciati studiare come una pittura sal mio sguardo attento
Sei la somma dei particolari she volevo per me
Delle ipocrisie e delle ostilità
Noi non ci cureremo

L'amore è un sentiero scosceso a piedi scalzi d'estate
Se poi vorrai io sarò per te
La coincidenza in un respiro unisono
E se vorrai io ti porterò
Lì dove arrivano solo due volontà

Siamo due volontà (che si sono scelte)
Siamo due volontà
E se vorrai io ti cercherò
L'amore è un sentiero scosceso a piedi scalzi d'estate
Editar playlist
Apagar playlist
tem certeza que deseja deletar esta playlist? sim não

Momentos

O melhor de 3 artistas combinados